Volti e percentuali di voto dei sindaci eletti nei comuni del Siracusano chiamati al rinnovo delle amministrazioni cittadine

Unico sindaco donna a Buscemi, dove è stata eletta con 380 voti Rossella La Pira

Siracusa- Nel capoluogo qualcosa non è andata a buon fine durante le operazioni di spoglio in diverse sezioni, ma se le elezioni non verranno annullate, i dati fino ad oggi raccolti confermano il ballottaggio tra i candidati a sindaco Francesco Italia e Ezechia Paolo Reale. Negli altri 8 comuni della provincia di Siracusa, chiamati a rinnovare in questa estate 2018 le amministrazioni cittadine, invece, il sindaco è stato eletto a primo turno.
A Buccheri con 806 voti viene riconfermato Alessandro Caiazzo, che ha incassato la fiducia del 63,42% dell’elettorato. Il confronto è stato con Seby Bennardo, al quale sono andate 465 preferenze, pari al 36,58%.
A Buscemi, unico caso in provincia in questa tornata elettorale, è stata eletta sindaco una donna, Rossella La Pira, 380 voti, pari al 51,41%, contro il 48,86% con 363 voti di Nellino Carbè.
A Carlentini ha sbaragliato tutti Giuseppe Stefio, 5.066 voti, pari al 50,67%. Nel comune a nord del Siracusano il confronto è stato a cinque. Giovanni Condorelli ha incassato il 17,40% delle preferenze con i 1.740 voti espressi in suo favore. Seguono Marco Pancari, 1.228 voti, pari al 12,28%; Paolo Nigro, 1014 voti pari al 10,14% e Angelo Ferraro 951 voti pari al 9,51%.
A Francofonte “battaglia” a quattro, due uomini contro due donne. Ad averla la meglio è stato Daniele Nunzio Lentini preferito dal 38,65% dell’elettorato, a cui dunque sono andati 2.784 voti, a tenergli testa Coletta Dinari, con 1825 voti, pari al 25,33% e Alessia Piccione con 1713 voti, pari al 23, 78% delle preferenze. Massimiliano Lo Presti, invece, ha ottenuto il 12, 24% con 882 voti.
A Palazzolo Acreide vince Salvatore Gallo con 1541 voti, pari al 30,55%, segue Luca Russo con 1.482 voti e il 29,38% di preferenze, a seguire: Francesco Magro, 1302 voti, pari al 25,81%, Salvatore Cappellani con 464 voti, pari al 9,20% e Sebastiano Alì con 255 voti, pari al 5,06%.
A Portopalo di Capo Passero ad avere la meglio sugli altri tre competitors è stato Gaetano Montoneri, 888 voti pari al 35,78%, seguito da: Giuseppe Minarchi, 861 voti pari al 34,69%; Loredana baldo, 603 voti,parial 24,30% e Maria Rachele Mauceri, 130 voti, pari al 5,24%.
A Priolo Gargallo in netto vantaggio rispetto agli avversari, è stato rieletto, a distanza di tanti anni, Pippo Gianni. A lui sono andate 3.255 preferenze, pari al 43, 57%. Al secondo posto Alessandro Biamonte, 2184 voti e il 29, 24% delle preferenze; Teresa Lauria, 1365 voti e il 18,27% e Giusy Valenti, 66 voti pari all’8,92%.
A Rosolini è stato eletto sindaco Giuseppe Incatasciato con 4.947 voti, pari al 41,05%. Seguono Tino Di Rosolini, 2889 voti, pari al 23, 97%, Pinello Gennario 2.711 voti, per il 22, 49% delle preferenze e Enzo Caschetto 15.05 prefereze per il 12, 49%.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

X