Avola, liquidate oltre 200 mila euro per avviare lavori consolidamento e restauro Chiesa Santa Venera

A comunicare l'arrivo delle somme nelle casse del Genio Civile l'ex parlamentare regionale Vincenzo Vinciullo, che aveva presentato diverse interrogazioni per sbloccare l'iter per il finanziamento del progetto

Avola- Dopo un inter travagliato, finalmente, al Genio Civile di Siracusa, è stata liquidata dalla Regione la somma di 203.105,20 euro, come anticipazione dell’importo contrattuale dei lavori per il consolidamento e il restauro della chiesa di Santa Venera ad Avola.

Ad annunciare l’arrivo della prima tranche del finanziamento destinato all’istituto di culto del Siracusano, danneggiato dal sisma del ’90, è stato l’ex parlamentare regionale, Vincenzo Vinciullo, che ha contribuito a sbloccare le somme, incalzando con il Dipartimento regionale della Protezione Civile, presentando durante i suoi mandati all’Ars diverse interrogazioni.

“Come si ricorderà- sottolinea nel suo comunicato Vinciullo- abbastanza tormentato è stato il percorso per giungere prima all’approvazione del progetto e poi al suo finanziamento, peraltro più volte concesso. Tant’è vero che avevo presentato le interrogazioni parlamentari 536 del 1/04/2009, fra l’altro oggetto di un duro confronto in aula fra me e l’allora assessore regionale della Protezione Civile, e l’interrogazione n.1284 del 11/11/2013”.
“Ora, finalmente – afferma l’ex deputato siciliano- si è giunti alla conclusione del procedimento con la liquidazione delle somme relative all’anticipazione dell’importo contrattuale, reso possibile nella scorsa Legislatura grazie al D.D.G. n. 652 del 23/06/2016, con il quale è stato approvato e finanziato il progetto e disposto l’impegno per la somma di € 1.500.000,00 al capitolo 516007”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X