Domani, corteo studentesco, ore 9.00 campo Pippo Di Natale. “Cambiamo la scuola per cambiare il Paese”: lo slogan

Dopo il cedimento verificatosi al Quintiliano torna di grande attualità la questione sicurezza negli ambienti scolastici e gli studenti siracusani rivendicheranno scuole sicure

Siracusa- Domani gli studenti della provincia di Siracusa si sono dati appuntamento alle 9.00 al campo scuola Pippo di Natale , da dove partirà il corteo organizzato per rivendicare edifici scolastici sicuri. Troppi pochi i fondi destinati all’edilizia scolastica e non solo nel siracusano, dove di recente all’Istituto Quintiliano si è verificato il cedimento di una grossa porzione di intonaco, che ha determinato il ferimento di due studentesse. Le condizioni strutturali degli istituti siracusani, però, sono un pò ovunque compromesse, appunto per mancanza di risorse da investire in manutenzione ordinaria, straordinaria e per la realizzazione di scuole degne della società contemporanea. Accanto agli studenti, ci saranno anche alcuni genitori e  tutti quei cittadini che vorranno unirsi a questo coro di rivendicazione, considerando che la scuola dovrebbe essere il luogo del buon esempio. Un banco d’esame soprattutto per i politici, chiamati  a  dimostrare il meglio delle proprie capacità operative, ma guardando i solai pericolanti, i prospetti fatiscenti, gli arredi logori e i tanti disservizi, che caratterizzano gli ambienti scolastici della maggior parte degli istituti del territorio, molti amministratori, politici e burocrati  dovrebbero solo battere umilmente ritirata a tutti i livelli.

Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X