Furti e bullismo nelle scuole siracusane: stamane incontro in Prefettura con le Forze dell’Ordine e l’ Ufficio scolastico territoriale

In un protocollo d'intesa, che a breve sarà definito, si metteranno nero su bianco le strategie di contrasto ai fenomeni sociali che attentano la serenità negli ambienti scolastici

Siracusa- In aumento i furti all’interno degli edifici scolastici siracusani. Del fenomeno hanno discusso, questa mattina, il prefetto Giuseppe Castaldo, i vertici delle forze dell’ordine e del dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, Emilio Grasso, al fine di mettere in campo misure di contrasto efficaci. Innanzitutto proprio il dirigente dell’ex Provveditorato agli studi, si premurerà di interloquire con i dirigenti degli istituti del territorio in modo da adottare tutti quelli accorgimenti che possano innalzare la sicurezza e prevenire facili introduzioni. Inoltre, sarà valutata la possibilità di intercettare risorse da destinare alla installazione di impianti di videosorveglianza, la cui presenza distoglierà dai loro piani i malintenzionati, che sarebbero comunque più facilmente identificabili. Nel corso dell’incontro di oggi il tema sicurezza è stato affrontato a 360 gradi. Infatti, altro male sociale del momento che colpisce le nuove generazioni sembra il bullismo. A tal proposito il prefetto ha assicurato che saranno avviati a breve incontri con il Libero Consorzio comunale e con i maggiori comuni per prevenire queste deleterie e preoccupanti forme di devianza, implementando insieme alle forze dell’ordine quei progetti sulla legalità già avviato. Le iniziative da intraprendere per garantire serenità negli ambienti scolastici saranno fissate in un protocollo d’intesa, che sarà siglato a breve.

Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

X