“Giudecca and drama” secondo appuntamento al teatro Alfeo, domenica pomeriggio alle 18.30

In scena “Eschilo: I Sette contro Tebe - Euripide: Le Fenicie”. Adattamento e regia: Gian Paolo Renello.

Siracusa- Da I Sette contro Tebe a Le Fenicie: un mito, due prospettive. Ecco, in sintesi, il “racconto” al centro del secondo evento di “Giudecca & Drama”, la rassegna teatrale, ideata da Alfredo Mauceri e diretta da Antonio Casciaro. L’appuntamento è per domenica 14 gennaio alle 18.30, al teatro Alfeo, dove andrà in scena “Eschilo: I Sette contro Tebe – Euripide: Le Fenicie”. Protagonisti saranno  Corrado Drago e  Desirèe Giarratana e Tommaso Garrè. La voce recitante, l’adattamento e la regia sono, invece,  di Gian Paolo Renello.
Uno degli episodi più celebri del ciclo tebano, la battaglia fratricida fra Eteocle e Polinice, figli di Edipo, è dipinta da Eschilo come emblema  della contrapposizione duale universale: Eteocle, il bene, la ragione, la presenza, Polinice, il male, il torto l’assenza anche fisica, visto che non compare mai in scena.
Dopo circa 60 anni Polinice è invece calato da Euripide in un tesissimo e travolgente sistema relazionale di amore-odio ,che travolge e sconvolge ogni membro della famiglia, a qualsiasi livello, a partire da Eteocle. In entrambe le visioni i dissidi ,che ne scaturiscono, travalicano la mera dimensione dello scontro di potere toccando, da un lato, le corde più profonde della psiche dell’uomo greco dell’età classica, dall’altro riverberandosi e proiettando le loro ombre sulla storia e sull’immaginario di noi eredi del XXI secolo.

Mascia Quadarella

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

X