Ultim'ora

50 nuovi ulivi ad Avola: uno per ogni nato nel 2018

Avola-  Per i 50 bimbi nati ad Avola nel 2018, che volge al termine, altrettanti ulivi, arbusti dalla simbologia varia, emblemi di prosperità, pace, forza, sono stati piantati nei giardinetti di via Marco Polo, nell’ambito della “Giornata nazionale dell’albero”.

La cerimonia di consegna delle piante ai genitori dei piccoli, che da oggi se ne prenderanno cura,  è avvenuta stamattina, alla presenza del sindaco della città a sud del Siracusano, Luca Cannata, degli assessori Luciano Bellomo, Simona Caldararo e Antonio Orlando.

Il progetto è stato curato dall’assessorato  “Area verde e benessere” ed è stata avviata già da tempo dalla Giunta Cannata con un chiaro intento ecologico, ma non è difficile rintracciarvi l’impronta culturale di un legame antico e forte che collega in modo simbolico la nascita e la vita umana con la vitalità e la rigenerazione degli alberi.

“Si rinnova oggi un appuntamento gioioso per tutta la comunità – le parole del sindaco Luca Cannata – con un’iniziativa nata sotto il segno dell’educazione all’ecosostenibilità. L’obiettivo è quello di stimolare, fin dalla giovane età, l’importanza delle piante per la sopravvivenza della vita umana e animale sul nostro pianeta”.

Gli ulivi piantumati sono stati donati dall’imprenditore rosolinese Zannini. “È interesse di questa amministrazione – ha detto l’assessore area verde Luciano Bellomo – valorizzare quest’area anche con elementi di arredo urbano, affinchè tutti possano usufruirne”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4594 Articoli
Giornalista