Ultim'ora

Acquario comunale, entro il 26 domande per gestirlo. 22.500 base d’asta per il canone annuo

È stato pubblicato l’avviso pubblico con procedura aperta per la concessione d’uso e la gestione a titolo oneroso dell’acquario comunale.
“L’Amministrazione- dichiara l’assessore al Patrimonio, Salvatore Piccione- intende perseguire una effettiva valorizzazione del bene e dei servizi allo stesso connessi, sia sotto il profilo gestionale che per una reale vocazione ambientale, culturale e turistica, promuovendo e realizzando all’interno dei locali dell’acquario iniziative a scopo didattico e culturale”.
Tra i requisiti specifici richiesti per l’ammissione alla gara, infatti, è prevista la presenza all’interno dello staff di un biologo marino e di almeno due soggetti di comprovata capacità e conoscenza della lingua inglese.
“Siamo certi- conclude Piccione- che l’acquario comunale diventerà un sito di attrazione turistica e culturale di alto livello, sia per le alte professionalità richieste per la gestione sia per la sua ubicazione, immersa nelle bellezze del mito della Fonte Aretusa e delle fortificazioni spagnole”.
I proventi dell’attività di gestione e le entrate da attività di servizio, anche mediante attività di promozione e commercializzazione di prodotti editoriali e di merchandising spetteranno interamente al concessionario.
La concessione avrà la durata di dieci anni, la procedura sarà l’aggiudicazione al prezzo più alto: il canone annuo a base d’asta è di 22.500 euro.
Il temine per la presentazione della richiesta di partecipazione scade il 26 aprile 2018 alle 12. Tutte le informazioni per partecipare alla gara sono pubblicate sul sito internet del Comune di Siracusa.

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4653 Articoli
Giornalista