Ultim'ora

Affonda gommone al largo della Penisola Magnisi, uno dei due naufraghi colto da malore. Salvati da un diportista e dalla Guardia Costiera

Siracusa – Momenti di panico questa mattina, intorno alle 11.00, al largo della Penisola Magnisi, dove un diportista ha soccorso due persone, il cui gommone di circa 3 metri era affondato poco prima in quello specchio di mare. L’uomo, che aveva  notato  la gravità delle condizioni di salute dei soggetti tratti in salvo, ha subito  richiesto l’intervento della Guardia Costiera di Siracusa, formulando il numero Blu 1530. Giunti sul posto gli uomini della Capitaneria hanno proceduto a trasferire i due naufraghi a bordo della motovedetta. Uno dei protagonisti della disavventura, infatti, presentava i chiari sintomi di un infarto in corso, mentre l’altro si trovava in stato di semi coscienza. Ad attenderli sulla terraferma, nel porticciolo di Santa Panagia, usato come approdo più vicino, i sanitari del 118 che hanno trasferito i malcapitati in ambulanza all’ospedale Umberto I. Sono state avviate delle indagini da parte della Guardia costiera per capire i motivi che hanno causato l’affondamento del natante.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4861 Articoli
Giornalista