Ultim'ora

“Anime deturpate” il cortometraggio di Focus che racconta la violenza

Siracusa- La violenza non è soltanto quella che imprime lividi sulla pelle, frattura costole, strappa i capelli. Ci sono forme più subdole di violenza che incidono il cuore, lo sfregiano, lasciandolo sanguinare a lungo. Lo sanno bene attori e registi dell’associazione Focus, che hanno realizzato “Anime deturpate”, un  cortometraggio che  osserva e racconta la violenza di genere, però, stavolta con gli occhi degli uomini, che in percentuale sono quelli che maggiormente si macchiano del sangue delle loro ex o compagne.

La presentazione della pellicola avverrà domani, 22 novembre, nel corso di una conferenza stampa a Villa Reimann, sede del Consorzio Universitario “Archimede” , che ospita l’iniziativa in occasione della celebrazione della Giornata internazionale della Violenza sulle donne del 25 novembre.
” Un cortometraggio – hanno spiegato i realizzatori – come azione di coscienza indirizzata principalmente agli uomini.

Ma il corto è soltanto un tassello di un puzzle di sensibilizzazione che va realizzandosi giorno dopo giorno attraverso un progetto che prevede varie iniziative volte a far presente il fenomeno della violenza di genere nelle scuole, nelle famiglie, nelle comunità, negli enti e in tutti i vari centri di ritrovo. Il progetto prevede filmati e mostre fotografiche e dialogo conoscitivo.

Alla presentazione interverrà anche il presidente del Consorzio Universitario “Archimede” di Siracusa, Silvano La Rosa, l’assessore alle Politiche Culturali Fabio Granata e Salvo Pizzo vice presidente dell’associazione Archimedes.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4594 Articoli
Giornalista