Archiviata con successo a Vizzini la 44°sagra della ricotta. Il prodotto caseario siciliano ha conquistato i visitatori

La città in cui visse il padre del verismo siciliano ha organizzato un 25 aprile all ‘ insegna dei Sapori e dei Saperi

Vizzini- È stato il profumo della zagara in fiore ad accogliere i tantissimi turisti giunti lo scorso 25 aprile a Vizzini per la 44° edizione della “ Festa dei Sapori e dei Saperi”. Ricco e vario il programma della sagra, che come ogni anno ricorre in coincidenza della Liberazione. Sullo sfondo della chiesa di San Sebastiano e l’imponente statua bronzea dedicata allo scrittore Giovanni Verga, che in questo comune del catanese visse a lungo, si sono avvicendati cortei in costumi tradizionali e degustazioni di prodotti enogastronomici tipici locali, tra i quali è stata messa in risalto la ricotta. Questo prodotto caseario è infatti stato il vero protagonista della rassegna, magnificato dalla produzione al consumo, una sorta di cotto e mangiato svolto in postazioni allestite lungo le vie principali del paese, dove ad attrarre i visitatori sono stati i fumi dei calderoni al lavoro.
Diverse anche le iniziative collaterali, come le mostre di artigianato siciliano d’eccellenza, con l’esposizione di quadri ricamati con fili d’oro e il raduno di auto e moto d’epoca in piazza S. Maria di Gesù. Particolarmente interessante è stata l’esposizione degli incunaboli, dei libri illustrati e dei manoscritti antichi, organizzata dalla biblioteca comunale, in occasione del 550°anniversario della morte di Gutenberg.
Un misto di gusto, storia e cultura , dunque, che ancora una volta ha reso la terra di Verga una tappa obbligata per migliaia di persone, attratte anche dall’amenità dei luoghi e dall’ospitalità di chi li abita.

Cinzia Giddio

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X