Campo scuola Pippo di Natale, De Simone: “Tariffe accessibili per evitare la dispersione sportiva”

Siracusa- Rendere accessibile il campo scuola Pippo Di Natale con tariffe adeguate, lo chiede la Consulta civica all’amministrazione comunale di Siracusa, redigendo una proposta con tanto di nuova programmazione finanziaria, concordata a dire del presidente De Simone con le società che fruiscono della struttura pubblica.

La giunta civica suggerisce di applicare alle società una quota base pari a 200 euro annui, ed un prelievo dai tesseramenti, così ripartito: dalla fascia giovanile fino alla categoria Cadetti, 2 euro ; dalla categoria Assoluti, 5 euro; dalla categoria Master 10 euro. Ai  fruitori non tesserati, invece, si chiederà una quota una tantum di 20 euro annui.

“Tale proposta- dice De Simone- garantisce equità ed accessibilità delle tariffe, ma anche assicura che queste vengano realmente versate”.

“Si tenga conto – continua- che una politica tributaria/tariffaria più accessibile, nella fattispecie, agevola la lotta alla dispersione sportiva, tenuto conto che la pratica dello Sport rientra nella rosa degli strumenti di pedagogia validi all’orientamento e la formazione dell’individuo, soprattutto nei periodi di adolescenza” .

De Simone esprime solidarietà e promette sostegno alle società interessate, presenti anche alla conferenza stampa tenuta ieri sul posto. : Siracusa Atletica rappresenta da Salvatore Dell’Aquila, Diana, Selene e Milone rappresentate Giuliana Zuin, su delega del presidente Maurizio Roccasalva, ed anche ad Antonio Siracusa presidente provinciale FIDAL. Inoltre presenti gli esponenti della Giunta Civica ed il presidente provinciale del CAD, Samanta Ponzio. Sostegno che arriva anche da Tommaso Bellavia segretario del SIULP

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail