Ultim'ora

Contrada Mulinello, sequestrata ampia discarica rifiuti pericolosi

Augusta- La strada interpoderale, che si snoda lungo contrada Mulinello, a ridosso dell’omonimo torrente megarese, trasformata in un’ampia discarica, è stata sequestrata oggi dagli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Augusta.
Il vasto terreno, circa 50 mila metri quadrati, l’equivalente di 9 campi da calcio, era lastricato da un tappeto, a trama fitta,di rifiuti solidi urbani ed industriali, scarti di lavorazione e materiale edile derivato da ristrutturazioni.
Molti dei rifiuti conferiti illecitamente nell’area, quindi risultavano pericolosi per la salute pubblica, come nel caso dell’eternit, presente in grandi quantità lungo tutto il tragitto.
Nel corso dell’intervento, che ha portato al sequestro, le Fiamme Gialle si sono rese conto della pericolosità della situazione, in particolare quando hanno visto che alcune lastre di eternit erano state date alle fiamme oltre ad aver invaso, a causa delle avverse condizioni meteo che hanno recentemente flagellato la provincia aretusea, il letto del torrente Mulinello che corre lungo la vallata sottostante. La presenza di tali sostanze infatti si configurava particolarmente minacciosa per l’intero ecosistema.
Messi in sicurezza i luoghi per consentirne il ripristino, infatti il personale specializzato dell’Asp si è messo già al lavoro per la caratterizzazione dei rifiuti stoccati in modo da avviare le procedure di smaltimento, i finanzieri ora reperiranno i responsabili dei terreni all’interno dei quali gli illeciti ambientali sono stati consumati, forse anche a lroo insaputa. Del caso è stata investita la Procura, a cui spetterà il compito di individuare eventuali responsabilità.
Intanto, grazie alla delimitazione dell’area eseguita dai tecnici inviati dal comune di Augusta, l’area non sarà accessibile a nessuno .

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4594 Articoli
Giornalista