De Simone: “Via Monsignor Bruno, zona Pantheon, un pericoloso modo di segnalare un tombino scoperchiato”

Un tombino scoperchiato, che crea un vuoto, ad occhi e croce, di almeno mezzo metro, nel quale nonostante il transennamento potrebbe facilmente finire la palla dei bambini che giocano nello spiazzale del Pantheon o nei vicini cortili. Un ostacolo che sebbene segnalato dal transennamento costituisce un pericolo per automobilisti, ciclisti e automobilisti, che potrebbero urtarlo, specie di notte, perché al centro della carreggiata. A segnalare l’ennesima insidia nell’area della Borgata, pre-Umbertina, in via Monsignor Giuseppe Bruno, viuzza che interseca via Armando Diaz, è ancora una volta il presidente della Consulta civica, che già nei giorni scorsi aveva denunciato a mezzo social un’area a rischio cadute nei pressi dei giardinetti di fronte ai Villini. Il presidente sta svolgendo quelle che un tempo erano le funzioni dei consiglieri di quartiere , nella speranza che le sue istanze vengano accolte e i disservizi e le criticità risolte. Intanto chiede che il tombino venga sigillato.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli