Ultim'ora

Domani, palazzo dell’ex Isisc intitolato al padre fondatore Bassiouni

Siracusa- Macchina della sicurezza al lavoro in città per l’arrivo previsto domani nel capoluogo aretuseo del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il capo dello Stato  presenzierà alla cerimonia di intitolazione dell’edificio, in  via Logoteta, del  “Siracusa International Institute for criminal justice and human rights” al suo padre fondatore, Cherif Bassiouni.

Ieri mattina si è tenuta una conferenza di presentazione dell’evento, che è stata soprattutto occasione per ricordare  la grande funzione svolta negli anni, a contrasto della criminalità organizzata e per la tutela dei diritti umani, da quel professore arabo-americano che riuscì a costruire, con la sua grande vivacità intellettuale, la sua invidiabile preparazione ed encomiabile empatia, un ponte culturale e diplomatico tra Est e Ovest.
Cherif Bassiouni pur avendo fatto la storia dei diritti umani è comunque  rimasto una persona semplice, aperta al dialogo, un mediatore eletto.

Ieri la sua figura è stata elogiata da chi ha avuto l’onore e il privilegio di incontrarlo in vita e poter collaborare con i suoi progetti di formazione e divulgazione del sapere giuridico,  che mettevano al centro della giustizia, sempre e comunque, la difesa della dignità umana.

Il suo esempio e il suo impegno- come ha ricordato Jean-François Thony , l’attuale presidente dell’ex Isisc, oggi Siracusa International Institute for criminal justice and human rights”- hanno reso l’istituto una fortezza dei diritti umani e di lui rimarrà quell’eredità culturale e valoriale protesa ad abbattere le attività criminali in tutto il mondo.
“Il professor Bassiouni- ha aggiunto Ezechia Paolo Reale, segretario generale dell’Istituto- ha lasciato una grande traccia da seguire ognuno nel proprio piccolo. E credeva nei giovani per il futuro dell’umanità”.
“Sempre pronto ad ascoltare e a porsi a livello di un giovane senza presunzione o supposta superiorità”,- ha concluso Filippo Musca, direttore dell’Istituto.

Una grande personalità professionale e umana, confermata anche dalla commozione trapelata  durante i  ringraziamenti  per l’iniziativa fatti dalla moglie del compianto presidente, arrivata a Siracusa dal Messico per assistere alla cerimonia in memoria del marito e che ha partecipato all’incontro con la stampa locale.

Tra le personalità previste in città: Giovanni Maria Flick, già ministro della Giustizia. Paola Severina, già ministro della Giustizia. Luiss Guido Carli, presidente dell’Aidp, italiana. Emma Bonino, senatore della Repubblica; John Vervaele, presidente dell’associazione di diritto penale.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4814 Articoli
Giornalista