Ultim'ora

Due casi di atti persecutori, nei confronti dei loro ex compagni, culminati a Siracusa nell’arresto dei presunti autori

Siracusa- Due casi di atti persecutori a Siracusa, nell’arco delle ultime 24 ore, culminano nell’arresto degli autori, grazie all’intervento dei Carabinieri e dell’autorità giudiziaria.

Già destinataria di provvedimenti a tutela dell’ex fidanzato, come il divieto di avvicinarlo, stavolta, è stata posta agli arresti domiciliari Cinzia Morale, la 45 enne siracusana che non ha demorso dai tentativi svilenti di riallacciare un rapporto sentimentale con il suo ex compagno,  diventato la  vittima delle sue continue telefonate e angoscianti pedinamenti.

Arresti domiciliari anche per Francesco Moschelli, 34 anni, disoccupato siracusano, che non avrebbe lasciato in pace l’ex convivente, dopo la fine della loro storia. Rapporti complicati anche per la presenza di una figlia contesa, nata  un anno fa dall’unione finita, che ieri è stata strappata dall’uomo con la forza dalle braccia della madre, in aiuto della quale sono arrivati tempestivamente i Carabinieri che, conoscendo già la particolare situazione familiare, lo hanno bloccato e condotto in caserma per le formalità di rito.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista