Ultim'ora

Due furti in fondi agricoli nella notte nel Siracusano: i Carabinieri recuperano 1800 kg di limoni

Siracusa- Nella nottata scorsa i Carabinieri della Stazione di Cassibile, in esecuzione di uno specifico e mirato servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto per furto aggravato di prodotti agricoli Roberto Di Mari 59 anni, Dario e Carmelo Bennici, rispettivamente di 38 e 41 anni, nonché Ernando Di Paola, 43 anni, tutti siracusani, disoccupati e con precedenti, alcuni dei quali anche specifici.
I quattro, si erano introdotti in un’azienda agricola, di contrada Cretazzo/Damma, per rubare limoni: 200 i kg di agrumi raccolti pronti da portare via. A sorprenderli e a bloccarli in flagranza di reato sono stati i carabinieri. L’intera refurtiva è stata riconsegnata al proprietario, mentre i 4, condotti presso i locali della Stazione Carabinieri di Cassibile per le formalità di rito venivano, come disposto dalla Autorità Giudiziaria, rimessi in libertà, non ricorrendo la necessità di misure cautelari nei loro confronti.

Altro furto nella notte all’uscita autostradale per  Canicattini Bagni di 1600 kg di limoni

Sempre nel corso della nottata, inoltre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, allertati da personale della sorveglianza privata di una ditta ortofrutticola, hanno rinvenuto, all’altezza dell’ uscita autostradale per Canicattini Bagni, 2 auto con il bagagliaio pieno di limoni appena asportati da un fondo agricolo vicino. In particolare, ogni auto aveva al suo interno circa 800 kg di agrumi per una refurtiva totale quindi di 1600 kg. Dai primi accertamenti effettuati, è emerso che la guardia giurata deputata alla sorveglianza del fondo agricolo, colpito dai malfattori, avendo notato due auto sospette allontanarsi in orario notturno da quella zona, aveva deciso di allertare immediatamente i Carabinieri e di tenere d’occhio le due auto. I malfattori, probabilmente accortisi di essere seguiti, hanno immediatamente abbandonato i veicoli e si sono dati alla fuga nelle campagne circostanti. Le indagini dei militari dell’Arma per identificare i due soggetti sono in corso, la refurtiva invece è stata restituita al legittimo proprietario.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista