Ultim'ora

Esplosione in un locale di viale Teracati, il ferito più grave pare sia un dipendente, trasportato d’urgenza a Catania

Siracusa- L’esplosione improvvisa, le fiamme, il fumo nero e pungente, le urla  di terrore . Si è scatenato,  ieri sera, intorno alle 21.20, l’inferno in viale Teracati, dove è “saltato”,  per cause ancora al vaglio degli investigatori, un lounge bar, il  Cumanà.

In un primo momento, secondo l’eco dei social, si è pensato ad una fuga di gas,  ma a chiarire le cause  dell’esplosione saranno gli esiti dei rilievi eseguiti sul posto dalla scientifica

Ad essere investito in pieno dalla deflagrazione pare sia stato un dipendente dell’esercizio, che avrebbe riportato ferite abbastanza gravi,tanto da essere stato trasferito al Cannizzaro di Catania.   Pare che ci siano altri feriti lievi e potenziali intossicati dalla coltre di fumo nero che si è sprigionata subito dopo il botto.

Ingenti i danni all’interno e all’esterno del locale.

Sul posto la Polizia, Volanti , Mobile, Scientifica  e  i Vigili del Fuoco, che hanno spento l’incendio.

Nelle prossime ore si avranno più dettagli su quello  che sembrerebbe un incidente, anche se l’opinione pubblica teme che possa trattarsi dell’ennesimo atto incendiario ai danni di imprenditori locali, data l’escalation di attentati messi a segno in tutta la provincia, di recente.

Servizio di Mascia Quadarella

Foto di Tony Sentell

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4634 Articoli
Giornalista