Ultim'ora

Feste Archimedee, fino a domani Ortigia è l’Isola Felice, di bambini e genitori

Siracusa- L’allegra, chiassosa e variopinta carovana dei protagonisti delle Feste Archimedee, nel tardo pomeriggio di ieri, ha fatto “irruzione” nel centro storico di Ortigia, con una parata d’apertura realizzata con gli atleti e le ginnaste di diverse società sportive siracusane e con piccoli e grandi tamburini e percussionisti, che hanno scandito i ritmi della sfilata, attraendo i tanti turisti presenti nel centro storico aretuseo, molti dei quali sono stati lieti di scoprire e partecipare all’evento appena avviato.
Il corteo partito da Piazza Pancali- dopo aver attraversato via Cavour, piazza Archimede, piazza Minerva- si è fermato e sciolto in Piazza Duomo.
Qui, Carlo Gilistro, ideatore e patron dell’iniziativa, ha dato il via ai giochi, alle danze e ai canti, in un potpourri di coinvolgenti esibizioni, che ha lasciato ai visitatori l’imbarazzo della scelta.
Ortigia, infatti, fino alla sera di sabato 6 luglio sarà un’isola felice, animata da volontari, musicisti, giocolieri, ballerini, cantanti e illusionisti, che intratterranno adulti e bambini.
Ieri pomeriggio già numerose le visite registrate nelle diverse stazioni artistiche dedicate al talento giovanile.
Gli studenti dell’Einaudi hanno allestito in via Minerva un piccolo laboratorio chimico, mostrando i processi di produzione della bio-plastica e del sapone da bucato di Marsiglia, regalandone un campione ai piccoli partecipanti “agli esperimenti scientifici”.