Ultim'ora

Fiamme Gialle: intercettata al largo di Vendicari motonave dedita al traffico clandestino di gasolio e contrabbando di oli minerali

Siracusa- Intercettata, giorni addietro, dalla Guardia di Finanza, nelle acque antistanti la riserva naturale protetta di Vendicari, nella zona sud di Siracusa, la motonave “Grain M”, battente bandiera del Togo, che priva dei necessari documenti, trasportava un ingente quantitativo di gasolio.Gli uomini delle Fiamme Gialle giunti a bordo del natante hanno proceduto ai controlli. Dalle ispezioni è emersa la presenza nell’imbarcazione di 5 membri dell’equipaggio, tutti di nazionalità indonesiana e il  cui comandante, alla richiesta di esibizione dei certificati di tracciabilità del carburante trasportato, non è riuscito a fornirli.

A tal punto, i finanzieri hanno fatto attraccare l’imbarcazione al Porto Grande di Siracusa, per proseguire  con la “visita doganale”, richiedendo l’intervento del magistrato di turno. Il carburante rinvenuto, circa 100.000 kg, stando all’esito dell’ispezione, era pericolosamente stipato in 3 cisterne convenzionali, posizionate nella zona maestra dell’imbarcazione ed all’interno di una grossa cisterna, ricavata artigianalmente nella zona di sentina, sotto la linea di galleggiamento.

Impiegate nell’attività dalla Guardia di Finanza anche le unità cinofile, che hanno consentito di rinvenire pure  11,000 chilogrammi di T.L.E., e 31.000 euro circa, somma quest’ultima considerata  possibile provento della illecita attività di contrabbando di oli minerali.

Il comandante della motonave, J.A.T, venticinquenne, è stato sottoposto alla misura cautelare di fermo di Polizia giudiziaria per i reati di contrabbando di oli  minerali e di tabacchi lavorati esteri, nonché per il reato di riciclaggio, mentre gli altri 4 membri dell’equipaggio sono stati denunciati a  piede libero, con l’accusa di  favoreggiamento personale.

L’attività di intelligence delle Fiamme gialle e la collaborazione con l’Ufficio delle Dogane di Siracusa, permetterà di definire meglio lo scenario utile alla prosecuzione delle indagini.

Il Procuratore Capo della Repubblica,  Francesco Paolo Giordano, che coordina le indagini, ha già disposto lo sviluppo degli elementi acquisiti nel corso dell’intera operazione, al fine di individuare i canali di approvvigionamento del prodotto di contrabbando ed i destinatari finali.

Mascia Quadarella

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4897 Articoli
Giornalista