Ultim'ora

Giovani pusher ragusani in trasferta a Siracusa arrestati da Carabinieri e Polizia con 140 gr di marijuana

Siracusa- Giovani  pusher si preparavano alla vendita di marijuana per il prossimo fine settimana, ma a rovinare i loro piani sono intervenuti, questa mattina, i Carabinieri e gli uomini delle Volanti della Questura di Siracusa, nell’ambito del progetto “Uniamoci contro le droghe”, messo in campo con la collaborazione dell’Azienda provinciale sanitaria e gli istituti scolastici del territorio.

Alle prime luci dell’alba di oggi, gli uomini delle due Forze dell’Ordine, infatti, hanno arrestato in flagranza di reato 4 giovani, tra i 16 ed i 22 anni, tutti di origini ragusane. Due dei tre maggiorenni erano conosciuti negli ambienti giudiziari per essersi resi già responsabili di reati: Salvatore Spina, 20 anni e Daniele Cannizzo, 22 anni, mentre incensurati risultano  il coetaneo di quest’ultimo C.E. e il minorenne coinvolti.

I ragazzi viaggiavano a bordo di un’automobile, che è stata fermata durante un controllo su strada, procedendo alla perquisizione del suo abitacolo. Mentre i carabinieri stavano per ispezionare uno zainetto, che era adagiato sul sedile  posteriore, Salvatore Spina ha tentato di dare una spinta al militare, tentando la fuga a piedi. Addirittura, per sfuggire ai Carabinieri. che si sono lanciati nell’inseguimento, il giovane ha cercato riparo sui tetti dei vicini edifici. Poco dopo è stato immobilizzato dai carabinieri e dagli uomini delle Volanti, che erano sopraggiunti a supporto dei colleghi.

Nascosta sotta la felpa del “fuggitivo” è stata poi rinvenuta una busta contenente 140 grammi di marijuana, sottoposta a sequestro. Un’immediata attività investigativa ha consentito, inoltre, di appurare che decine di ragazzi avevano già contattato i presunti spacciatori per acquistare la sostanza stupefacente.

Spina, dopo le incombenze di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa, è stato condotto al carcere “Cavadonna”, mentre gli altri arrestati sono stati rispettivamente ammessi agli arresti domiciliari presso le proprie abitazioni del ragusano e il più giovane al centro di prima accoglienza per minori di Catania.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista