Ultim'ora

Il circuito di nuovo in mano all’ex Provincia regionale di Siracusa

Siracusa-L’Autodromo di Siracusa rientra nel pieno possesso del Libero Consorzio Comunale. Alla decisione si è giunti a conclusione dell’incontro di ieri pomeriggio. Il  provvedimento  sblocca una situazione ferma da anni e che ha portato il circuito di Siracusa in una situazione di estremo degrado.
La concessione frutto della convenzione tra l’ente e la  società S.P.A. Valerio Maioli era stata firmata il 2 dicembre 2009. La “Valerio Maioli” S.P.A. aveva successivamente costituito una società di progetto denominata Ais (Autodromo internazionale Siracusa) srl, che ha sostituito a tutti gli effetti l’originaria società per azioni.
Lo stop alla convenzione, che non aveva sicuramente portato alla ristrutturazione della struttura e alla sua messa in funzione, come auspicato, dopo anni di attese inutili è stato imposto dal Libero Consorzio Comunale di Siracusa, che ha contestato le inadempienze della società, che non ha realizzato nei tempi stabiliti i lavori di riqualificazione.

Il ritorno del circuito nelle mani e nella gestione del Libero consorzio comunale di Siracusa costituisce un passaggio fondamentale per il futuro della struttura, dalle grandi potenzialità da sviluppare assieme a professionisti competenti e qualificati, che potranno contribuire al suo rilancio.
“La data di oggi – ha detto il Commissario Floreno – può essere definita storica in quanto pone fine a una situazione di stallo che ha determinato il pesante degrado della struttura. Siamo ovviamente soddisfatti del lavoro compiuto. Tuttavia il lavoro non è ancora terminato, bisognerà riportare il circuito in condizioni di operatività, perché rappresenta davvero un pezzo di storia di questa provincia”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista