Ultim'ora

Il nuovo ospedale di Siracusa sarà un Dea di 2° livello, Vinciullo esulta: “La lotta per il territorio paga”

Siracusa- “Il Nuovo Ospedale di Siracusa avrà 420 posti letto e il finanziamento per costruirlo sarà di 200 milioni di euro. Dopo tante battaglie sostenute, senza guardare in faccia nessuno e nell’interesse esclusivo del nostro territorio, abbiamo ottenuto ciò che abbiamo chiesto con forza e determinazione”. A parlare è l’ex deputato regionale Vincenzo Vinciullo, che per la realizzazione dell’opera ha anche organizzato qualche forma di protesta, tra cui scioperi della fame all’Umberto I.

“Il risultato positivo- sottolinea Vinciullo nella sua nota stampa- direi straordinario, è il frutto di anni ed anni di lotta che dimostra, ancora una volta, che la lotta paga sempre, mentre il servilismo mai”.

Poi torna sulle caratteristiche e funzioni della struttura pubblica che sarà costruita: ” Il Nuovo Ospedale di Siracusa – riferisce- sarà DEA di II Livello, con valenza di bacino, avrà fino ad un massimo di 420 posti letto, attingendo l’aumento, sia alle riserve di rete, sia alla rideterminazione dei posti letto delle strutture non attivate”.

“L’intervento- continua Vinciullo – potrà raggiungere i 200 milioni di euro, risorse che trovano copertura in quelle liberate dal Presidio Ospedaliero “Cervello”, già finanziato nel primo stralcio, ex art.20, approvato dal Ministero della Salute”.

“Le risorse – verranno riprogrammate attingendo dai fondi statali ex art.20 della legge 11 marzo 1988, n.67”.

“Finalmente- conclude- un risultato positivo per la nostra provincia che vede riconosciuto il proprio ruolo politico non subalterno a nessun altro territorio e su cui, mi sia permesso ricordare, nessuno aveva creduto. Adesso si proceda, con la speditezza dovuta, alla scelta dell’area necessaria per la costruzione del nuovo nosocomio”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4647 Articoli
Giornalista