Ultim'ora

Intitolato al compianto medico siracusano Biagio Scandurra uno slargo tra viale Tica e via Polibio

Siracusa- Di Biagio Scandurra, chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, prima della sua prematura scomparsa, due anni fa, sia sul lavoro che fuori dal contesto sanitario, rimarranno sempre impressi il suo grande amore per la vita, stampato su un sorriso che diventava contagioso, come le sue battute sottili, che smorzavano la serietà professionale, che lo caratterizzava.
Attento, scrupoloso, umano, ironico, disponibile. Sono queste le qualità che emergevano vedendolo in azione, ma anche seduto dietro la poltrona di pelle nel suo ufficio all’Ordine dei medici, di cui è stato per quasi vent’anni alla guida.
Stamattina, alla sua memoria, avendo segnato un pezzo di storia della città con il suo operato, l’amministrazione comunale di Siracusa ha voluto rendere omaggio, intitolandogli uno slargo tra viale Tica e via Polibio, praticamente nel quartiere in cui visse, prima di lasciarci nel 2016.

La targa è stata svelata dal sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, affiancato dall’assessore comunale Dario Tota.
“Un medico conosciuto e molto stimato- ha ricordato il primo cittadino aretuseo- non solo per le sue capacità professionali ma anche per i tratti umani che ne hanno fatto una persona molto amata. Scandurra- ha concluso il sindaco- è stato anche impegnato in politica, sia al Comune che alla Provincia. La nutrita partecipazione di amici a questa cerimonia è la prova del ricordo positivo che ha lasciato in quanti lo hanno conosciuto”.

Tra gli incarichi legati alla sua attività professionale quello di membro dell’Osservatorio delle politiche del farmaco e di componente della Commissione per il fisco e la previdenza della Fnomceo; è stato anche componente del gruppo dei docenti per i seminari sui procedimenti disciplinari, dell’Assemblea generale dell’Usl 26, del Comitato Consultivo, dell’Organismo paritetico provinciale, del Comitato di Bioetica. Direttore sanitario del Poliambulatorio Maniace, ha svolto inoltre attività sindacale prima come segretario provinciale e poi come presidente della Fimmg, per la quale ha ricoperto incarichi regionali e nazionali. È stato anche commissario straordinario della Croce rossa e ha svolto attività politica: è stato infatti consigliere comunale e assessore alla Viabilità e alla Polizia municipale nonché assessore provinciale all’Ecologia, parchi e riserve.

“Un ringraziamento speciale a nome di tutta la famiglia al Sindaco e all’intera Amministrazione- hanno detto le figlie Ambra, Barbara e Violetta – che si sono resi disponibile ad accogliere la nostra richiesta. Richiesta nata dalla nostra volontà di ricordare l’operato di nostro padre e il suo impegno per Siracusa. La città ringrazia con questo slargo… non potevamo chiedere di più!”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista