Ultim'ora

La Guardia di Finanza torna a scuola per insegnare agli studenti la legalità economica

Rosolini- Oggi le Fiamme Gialle aretusee hanno incontrato gli studenti dell’istituto Archimede di Rosolini, nell’ambito del progetto che trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, finalizzato a promuovere, attraverso l’insegnamento di educazione civica, dal titolo “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.
Maria Rosaria Di Noto, docente dell’istituto coinvolto nell’iniziativa, ha introdotto  agli studenti le figure professionali che si sono poi intrattenute con loro per parlare di educazione alla legalità.
Il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa, Antonino Spampinato, ha sottolineato l’importanza del progetto ed ha stimolato i giovani ad essere sempre più consapevoli della “convenienza” della legalità economica e finanziaria e del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia economico-finanziaria.
All’evento di oggi hanno partecipato gli studenti delle classi secondarie, molto interessati dagli interventi dei relatori e dai contributi audiovisivi trasmessi, cui è seguito uno spazio per la riflessione e il confronto sulle tematiche trattate.
Federico Vanni, comandante della Tenenza di Noto, ha poi illustrato i diversi ruoli rivestiti dagli uomini delle Fiamme Gialle, approfondendo diversi argomenti attinenti alla materia oggetto dell’incontro.
Agli studenti sono state anche delineate le modalità di arruolamento al 90° Corso per 631 Allievi Marescialli del Corpo, la cui scadenza di presentazione delle domande è il 05.04.2018.

Anche per l’anno scolastico 2017/2018, a livello nazionale sono previsti incontri nelle scuole, orientati a:
– creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;
– affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;
– stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

All’iniziativa è abbinato un concorso, denominato “Insieme per la legalità”, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica. La scadenza del termine per la presentazione dei lavori è prevista per il 30 aprile prossimo.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito internet  www.gdf.gov.it
Il prossimo appuntamento, il 9 aprile è previsto al Ruiz di Augusta, cui seguiranno i seguenti incontri:

10.04.2018: IC MAIORE di Noto;
11.04.2018: IIS BARTOLO di Pachino;
16.04.2018: IIS Palazzolo Acreide;
18.04.2018: ISS ALAIMO di Lentini;
19 e 20 aprile 2018 IIS INSOLERA di Siracusa.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista