Ultim'ora

“La persecuzione dei cristiani in Medio Oriente” se ne parlerà giovedì in un convegno al Santuario

Siracusa – “Cristiani in Medio Oriente: la loro persecuzione, la nostra indifferenza”. E’ questo il tema dell’incontro di approfondimento che si terrà giovedì prossimo, 4 maggio 2017, alle ore 19.oo nel salone San Giovanni Paolo II del Santuario Madonna delle Lacrime. Il convegno è stato organizzato dalla Fondazione di diritto pontificio “Aiuto alla Chiesa che Soffre” in collaborazione con la Biblioteca Alagoniana.

Sarà presente ai lavori monsignor Salvatore Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa.

A moderare gli interventi sarà il rettore del Santuario, don Aurelio Russo.

La scaletta degli interventi sarà inaugurata dalla relazione di Alessandro Monteduro su “Il dramma dei cristiani in Siria e in Iraq dal 2011”. Sono passati ormai sei anni dall’inizio della crisi in Siria, dove “Aiuto alla Chiesa che Soffre” ha sostenuto i cristiani con progetti per un totale di 17.786.401 euro.

Il direttore di ACS-Italia, invece,  si farà portavoce degli appelli accorati che dai martoriati Paesi giungono ogni giorno alla Fondazione e parlerà del suo recente viaggio nel Nord dell’Iraq, nei territori appena liberati dall’occupazione dell’ISIS. Dall’inizio dell’avanzata dello Stato Islamico nel giugno 2014 “Aiuto alla Chiesa che Soffre” ha finanziato in Iraq progetti per oltre 29,2 milioni di euro a beneficio dei cristiani perseguitati e ha varato un “Piano Marshall” per ricostruire i villaggi cristiani della Piana di Ninive. «Aiutare i cristiani iracheni a vivere in patria, come loro desiderano, – ha spiegato Monteduro – rappresenta la speranza che si imporrà sull’orrore prodotto dall’ISIS».

La drammaticità del contesto iracheno verrà descritta anche dal secondo relatore, don Karam Shamasha, sacerdote della diocesi caldea di Alqosh, nella Piana di Ninive. Don Karam è stato parroco di Telskuf, cittadina di circa 6.000 abitanti, tutti cristiani, attaccati dall’ISIS nella notte tra il 6 e il 7 agosto del 2014.

Dopo toccherà a monsignor Giuseppe Greco, Direttore della Biblioteca Alagoniana,  con la sua riflessione condivisa sull’argomento: “La Chiesa del martirio interpella la nostra Chiesa imborghesita”. Monsignor Greco, autore delle meditazioni dei 3 volumi “In preghiera con la Chiesa perseguitata” pubblicati da ACS, inviterà a “prendere coscienza del sacrificio dei fratelli perseguitati che giova alla salvezza del mondo. Il loro martirio ha una risonanza profonda nel cuore degli uomini e cambia il cuore di chi si lascia raggiungere dalla loro testimonianza”.

Non casuale la scelta della sala conferenze del Santuario, spiegano gli organizzatori : “La Madre di Dio che ha pianto ai piedi della Croce per il Suo Figlio Gesù, continua ancora a stare accanto alla Chiesa che soffre in ogni parte del mondo e a versare Lacrime per i tanti cristiani, figli Suoi, ancora perseguitati e barbaramente oltraggiati e uccisi”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4865 Articoli
Giornalista