Ultim'ora

L’alta tecnologia e l’arte del riciclo si sono incontrati al Giaracà, nell’ambito di “Waste Travel 360°”

Siracusa – Alta tecnologia e rispetto dell’ambiente, un binomio vincente secondo i docenti dell’Istituto comprensivo “Emanuele Giaracà “ di Siracusa, che hanno dato corso al progetto “Waste Travel 360°. Si tratta di un piano formativo che applica la realtà virtuale all’economia circolare, sensibilizzando i giovani e le loro famiglie sul valore che un rifiuto può assumere, oltre che in termini ecologici anche “monetari”. Questa mattina nei locali della scuola è stato l’entusiasmo ad animare la conclusione del progetto, gli alunni infatti hanno indossato gli ormai conosciuti dispositivi VR, che consentono la visione di immagini a 360 gradi, attraverso le cui lenti hanno seguito il percorso che compiono i rifiuti fino alla loro trasformazione.

In aula con gli studenti, i docenti e  gli esperti ecologisti, che hanno contribuito con le loro competenze a sensibilizzare sul riciclo e il conferimento virtuoso.

Mascia Quadarella

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4825 Articoli
Giornalista