Ultim'ora

Le criticità di Epipoli snocciolate all’assessore alla Protezione civile

Siracusa – Ieri i consiglieri della circoscrizione Epipoli hanno incontrato l’assessore alla Protezione civile comunale, Grazia Miceli, per evidenziare le criticità del quartiere e i disagi che diversi disservizi provocano ai residenti della zona.  Stando al presidente della Circoscrizione, Salvatore Russo, alla rappresentante della giunta Garozzo sono stati illustrati, in particolare, i problemi  strutturali del territorio, tra l’altro riportati in una relazione, redatta tre anni fa, in data 11 dicembre 2014, da alcuni ispettori della Polizia municipale e che riguardano, in particolare,  i frequenti allagamenti di alcune strade del Villaggio Miano e della Pizzuta.

“L’area di ammassamento sita in via Monti Nebrodi- spiega Russo-  si allaga alle prime piogge  e la situazione si aggrava proporzionalmente ai fenomeni meteorologici. L’area- continua- è pervasa dalle sterpaglie  tra le quali è presente un canale artificiale per il deflusso delle acque piovane, che puntualmente viene ostruito da materiali di risulta e dalla stessa vegetazione”.

“  Nelle vie Monti iblei, Monte San Vito e Nebrodi – precisa il presidente- in caso di pioggia copiosa l’acqua raggiunge  persino i  70 cm”.

“Tra l’altro – ricorda Russo- per l’area di attesa n.35  in Piazza San Francesco  vigerebbe un’ordinanza di chiusura della stessa poiché pericolante,  come da protocollo gen. n.0039528 del 23/03/2010″.

“Inoltre, le due scuole della zona,  di via Monte  Tosa e via Asbesta ,utilizzate come Mini Coc n.6 e n.7, sempre  in caso di pioggia sono difficilmente raggiungibili- sottolinea- tanto è vero che il mese scorso per attenuare gli allagamenti che si sono verificati nel plesso di via Monte Tosa l’amministrazione ha provveduto ad effettuare, in maniera approssimativa,  dei fori nel muro di recinzione”.

Il Consiglio di circoscrizione ha concentrato l’intervento sul tema della sicurezza, che in zona sarebbe ridotta anche in caso di incendio. “Le colonnine idriche utili per l’approvvigionamento dell’acqua  – evidenzia Russo-presenti in p.zza San Francesco ed in viale Epipoli  ( all’altezza di via Monte  Lauro) ad oggi  sono inutilizzabili”.

Sempre il presidente della circoscrizione avrebbe fatto presente la necessità di aggiornare la mappa del piano di emergenza  redatto nel 2011, che  non riporterebbe per il territorio di Epipoli nuovi percorsi da seguire nel caso in cui si verifichino  appunto emergenze.

“Il  tema della prevenzione – conclude- delle calamità naturali e’ fondamentale per il territorio siracusano, soprattutto osservando i dati di studio che considerano il capoluogo ad alto rischio sismico ed idrogeologico”.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4859 Articoli
Giornalista