Ultim'ora

Maltempo, il bollettino della Prefettura. Strade allagate e centri commerciali chiusi

Siracusa (aggiornamento delle 11.30)-  Continuano le attività del CCS attivato presso la Prefettura di Siracusa che ha costantemente monitorato  i punti di maggiore potenziale criticità in relazione all’evolversi delle condizioni meteorologiche avverse.    

                Il peggioramento verificatosi nel corso della nottata, con l’aumento dell’intensità della pioggia e del vento,  ha comportato l’esondazione di alcuni torrenti e l’allagamento della S.S. 114 all’altezza dello svincolo per Cava Sorciaro, con conseguente chiusura dell’arteria, in entrambe le carreggiate, con uscita obbligatoria a Melilli, per chi proviene da sud, e a Floridia, per chi proviene da nord.

                Pesantemente colpita anche la viabilità provinciale, sia a causa di allagamenti che di smottamenti con conseguente caduta di massi e detriti sulla sede stradale:

  • SP 10 Ferla – Cassaro – Buccheri in entrata e in uscita si segnalano cadute massi e piccoli smottamento;
  • SP 10 Lentini- Francofonte non transitabile, per frana e per cedimento di parte delle sede stradale;
  • SP 12 Floridia – Cassibile non percorribile per allagamenti;
  • SP 14 Canicattini – Siracusa, interdetta al transito a causa della caduta di un albero;
  • SP 36 Solarino – Priolo allagata, con percorrenza ridotta;
  • SP 47 Carlentini – Agnone Bagni interessata da frane di muri prospicienti la sede stradale;
  • SP 91 che collega la SP 10 con la SS 194 non è transitabile
  • SP 95 Carlentini – Villasmundo non transitabile per allagamenti;
  • SP 104 Allagata;
  • Strada per il mare verso Ognina – Fontane Bianche – Arenella impercorribile per tracimazione torrente;
  • SS114 (altezza CIAPI) strada non percorribile per allagamenti;

                Numerosi gli allagamenti su tutto il territorio provinciale, con le maggiori criticità registratisi ad Augusta che, allo stato, risulta isolata per l’impossibilità di percorrenza delle arterie in entrata ed in uscita dalla città. Analoga problematica lungo la rete ferroviaria, in relazione alla quale RFI ha disposto la sospensione della circolazione dei treni tra Priolo, Augusta, Siracusa e Modica.

                Nel corso del CCS si è, inoltre, convenuto di disporre, con ordinanza sindacale, la chiusura dei centri commerciali “Archimede”, Il Giardino”, “Belvedere” e “Conforama”, nonché di chiedere alle associazioni di categoria di sensibilizzare i direttori degli alberghi della provincia affinché invitino gli eventuali ospiti a non uscire dalle strutture.

                Diversi i casi di interruzione dell’energia elettrica, che E-Distribuzione sta tempestivamente fronteggiando anche grazie al supporto di mezzi e uomini del Corpo Forestale regionale per assicurare gli spostamenti in sicurezza.

                Il prefetto Giusi Scaduto ringrazia tutte le componenti del sistema di protezione civile della provincia di Siracusa – attualmente attive anche in seno al CCS e che continueranno a permanere operative fino a cessate esigenze – per lo straordinario incessante impegno che stanno assicurando a salvaguardia della pubblica incolumità.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista