Ultim'ora

Ortigia, posti di blocco dei Carabinieri, 55 veicoli controllati. 6 i giovani fermati senza casco

Siracusa- Predisposti, ieri, dal Comando provinciale dei Carabinieri di Siracusa, con maggiore concentrazione nelle ore serali, diversi posti di controllo nel centro storico di Ortigia e nelle aree balneari del capoluogo.
13  militari dell’Arma, distribuiti in 6 pattuglie, sono stati  impiegati per il servizio, volto a contrastare le violazioni al codice stradale, in particolare quelle relative al mancato uso dei dispositivi di sicurezza, casco e cinture, e alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di stupefacenti.

Posizionati sui due ponti di accesso all’isolotto e nell’area del Foro Italico, la Marina per i siracusani, i Carabinieri hanno proceduto a controllare oltre 55 veicoli, sanzionando 6 giovani alla guida del proprio ciclomotore senza casco, di cui 2 risultati poi anche sprovvisti di patente e di copertura assicurativa.

Il codice della strada prevede come sanzione amministrativa per la guida senza casco, la decurtazione di 5 punti patente ed il fermo amministrativo del veicolo per 2 mesi.

Accertati anche in 2 casi la guida sotto l’influenza di alcool, con valore alcolemico fra gli 0,5 e gli 0,8 g/l. La sanzione prevista per questo tipo d’infrazione è una contravvenzione da 532 a 2127 euro e la sospensione della patente da 3 a 6 mesi.
Frequenti passaggi dei motociclisti dell’Arma sono stati effettuati nel cuore di Ortigia, vicino alla Marina con maggiore frequenza, poiché qui si verifica la presenza di ciclomotori non autorizzati al transito, in modo da far avvertire la forte presenza dell’Arma nel territorio ed aumentare la percezione della sicurezza.
Sempre nel corso dei medesimi controlli, 9 giovani siracusani fra i 19 e i 26 anni sono stati segnalati in Prefettura per possesso di modica quantità di stupefacente ad uso personale con il contestuale ritiro della patente di guida.

Infine, i militari dell’Arma, nel corso del medesimo servizio di coordinato, hanno eseguito anche dei controlli delle persone sottoposte a misure cautelari alternative alla detenzione ed a misure di prevenzione personali di Pubblica Sicurezza, al fine di verificare l’osservanza delle prescrizioni imposte agli stessi.

Tale controllo ha portato alla denuncia per inosservanza dei provvedimenti degli arresti domiciliari e della sorveglianza speciale Q.S., L.M. e B.L.. Questi 3, tutti siracusani 30enni, disoccupati e con precedenti di polizia, in quanto non presenti nelle proprie abitazioni durante i controlli effettuati dai militari dell’Arma.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista