Ultim'ora

Pallanuoto, l’Ortigia sconfitta dalla Pro Recco. Domani di nuovo in vasca

Siracusa-Una sconfitta prevedibile quella dell’Ortigia contro la corazzata Pro Recco, ma comunque una prova molto buona per i ragazzi di Stefano Piccardo, molto abili alla difesa, con la quale hanno potuto contrastare le superiorità numeriche degli avversari e tenere in equilibrio tre dei quattro parziali di gara. In finale va il Recco, mentre i biancoverdi aretusei si preparano ad affrontare la finale del 3° e 4° posto di domani, alle 14, contro la perdente dell’altra semifinale tra Brescia e Sport Management. Poi, si potrà nuovamente pensare al campionato, per provare a vivere un’altra entusiasmante ultima parte di stagione.
“Sono molto soddisfatto – ha commentato Stefano Piccardo, tecnico dell’Ortigia-. Abbiamo fatto un’ottima partita difensiva, facendo quasi tutto quello che avevamo preparato, compreso qualche movimento in attacco per portare Filipovic dall’altro lato e dargli meno cattiveria. Abbiamo un po’ pagato a metà del secondo tempo, ma ci sta, perché loro hanno un ritmo impressionante e molti cambi. Sono veramente contento. Domani ci aspetta un’altra partitaccia. Sarà più difficile, perché hai due giorni di stanchezza e soprattutto perché giocare con il Recco è molto dispendioso, a livello fisico e mentale”.
Dopo la finalina di domani, testa al campionato, dove l’obiettivo e di provare a confermare il quarto piazzamento dello scorso anno.
“Dobbiamo migliorarci anno dopo anno – conclude Piccardo – cercando di arrivare ad occupare stabilmente un posto tra le prime sei squadre in Italia, perché credo che abbiamo tutte le carte in regola per farlo”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista