Ultim'ora

Pesci e granchi morti nel litorale di Priolo, avviati gli accertamenti

Priolo Gargallo- Nella mattinata di sabato 14 novembre alcuni pescatori avevano avvistato e filmato una moria di pesci al largo della Penisola Magnisi e il giorno successivo erano stati ritrovati granchi morti nelle acque di Marina di Priolo.

Appena venuto a conoscenza già del primo episodio, il sindaco di Priolo Pippo Gianni ha immediatamente allertato gli organi competenti, Procura, Capitaneria di Porto, Arpa, ex Provincia, Vigili Urbani, per gli accertamenti del caso.

Lo stesso sabato, intorno a mezzogiorno, accompagnato in barca da alcuni esperti di pesca sportiva, il primo cittadino si è recato sul luogo interessato per un sopralluogo, insieme al comandante della Polizia Municipale, Giovanni Mignosa,

Sono stati prelevati alcuni pesci e il Servizio Veterinaria dell’ASP sta compiendo le analisi di rito per accertare le cause della morte. Le specie ritrovate sarebbero in particolare boghe e suri, meglio conosciuti come “ope” e “sauri”.

Prelevati anche alcuni granchi, per gli approfondimenti del caso.

Sui due episodi è in corso un’inchiesta della Procura della Repubblica, che sta indagando per verificare la sussistenza di danni ambientali.

“Aspettiamo con serenità – ha commentato il sindaco Gianni – che gli organi competenti facciano il loro lavoro e accertino eventuali responsabilità. Quello che è certo, è che se qualcuno ha commesso un reato dovrà pagare in maniera esemplare affinché episodi simili non si ripetano più”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4722 Articoli
Giornalista