Ultim'ora

Piccione: “Parcheggiatori abusivi rappresentano un serio problema di ordine pubblico”. Episodi incresciosi durante questi giorni di grande affluenza nel capoluogo

Siracusa – “I parcheggiatori abusivi a Siracusa rappresentano ormai un serio problema di ordine pubblico”. Lo afferma l’assessore  comunale alla Mobilità, Salvatore Piccione, commentando e portando alla conoscenza della cittadinanza  alcuni gravi episodi verificatisi nel capoluogo a ridosso del Ferragosto 2017, appena archiviato.

“La notte tra il 13 e il 14 agosto scorso –riporta l’esponente di Orizzonte Siracusa– un parcheggiatore abusivo ha rimosso  arbitrariamente la recinzione di un cantiere che impedisce l’accesso al terrazzo del parcheggio Talete, facendo entrare circa 50 auto. L’area non è idonea alla sosta: la  presenza dei veicoli  rappresentava un reale pericolo. Sul posto per correre ai ripari  è intervenuta una pattuglia della Polizia municipale che ha bloccato l’accesso ad ulteriori auto. Le operazioni di sgombero dei mezzi  già parcheggiati  si sono protratte fino alle 2.30. L’attività dell’abusivo è costata anche diverse multe elevate agli automobilisti che avevano parcheggiato in palese divieto di sosta.  Purtroppo, il responsabile è riuscito a dileguarsi, facendo perdere le sue tracce. Nell’area è stata ripristinata la recinzione indebitamente rimossa”.

“È di assoluta evidenza – prosegue l’assessore Piccione – quanto sia necessaria e non più rinviabile, da parte del Consiglio comunale, l’approvazione del nuovo regolamento di Polizia urbana, in cui sono contenute le aree e le strade in cui sarà possibile applicare l’allontanamento coattivo (il cosiddetto Daspo urbano) nei confronti dei parcheggiatori abusivi, come previsto nel decreto Minniti, di recente introduzione”.

Continuano intanto i pattugliamenti della Polizia municipale sia in Ortigia sia nella  zona archeologica (qui mattina e pomeriggio), luoghi in cui il fenomeno è più incisivo, anche di concerto con le altre forze dell’ordine.

L’assessore riferisce un ulteriore caso di soprusi da parte di questi parcheggiatori.

“Giorno 14, verso le 12,45, è giunta alla sala radio del comando di Polizia municipale – racconta – una segnalazione telefonica da parte di un automobilista che lamentava di essere stato minacciato da un parcheggiatore abusivo lungo la via Romagnoli. Immediatamente è arrivata sul posto una pattuglia della Polizia municipale e, su segnalazione di questa, una pattuglia della Polizia di Stato. Il parcheggiatore è stato identificato e portato in Questura”.

Non sono, infine mancati i danneggiamenti  e tentati furto. “Durante il ponte di Ferragosto – conclude l’assessore Piccione – sono state gravemente danneggiate due sbarre dei parcheggi, una al parcheggio Talete e una al parcheggio del Molo Sant’Antonio, nonché due parcometri al parcheggio Talete; questi ultimi sono stati forzati per tentare il furto (non riuscito) del denaro. I danni sono ingenti, ma grazie alle telecamere di sorveglianza, identificheremo e denunceremo i responsabili di tali atti scellerati”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4829 Articoli
Giornalista