Ultim'ora

Politiche sociali: contrasto alla povertà, dal 1° dicembre è possibile presentare le domande per il reddito di Inclusione

Siracusa- Dal prossimo 1° dicembre possono essere presentate le domande per l’erogazione del reddito di inclusione, previsto dalla recente normativa in materia di  contrasto alla povertà. Il REI sarà erogato dal 1° gennaio 2018. “Invito – afferma Giovanni Sallicano, assessore alle Politiche sociali del Comune di Siracusa- quanti sono interessati a recarsi presso gli uffici del settore Servizi sociali o presso le Circoscrizioni di appartenenza dove potranno trovare la massima assistenza”.

Il Rei, che si compone di due parti, prevede un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica, e un progetto personalizzato di attivazione di inclusione sociale e lavorativa.

Stringenti i requisiti che si devono possedere per poterlo ottenere. Il “Rei”, infatti,  potrà essere erogato alle famiglie al cui interno ci sia la presenza di un minorenne, di una persona con disabilità con un suo genitore o tutore, di una donna in stato di gravidanza accertata, o di un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.

A questo va aggiunto un valore ISR (indicatore situazione reddituale) in corso di validità non superiore a 6mila euro o un valore ISEE ( l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 3mila euro; un patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, del valore non superiore a 20 mila euro; un patrimonio mobiliare, quali deposito e conti correnti, non superiore a 10 mila euro, ridotto a 8 mila per la coppia e a 6 mila per la persona sola. Infine l’assenza di percezione di prestazioni NASpI, di ammortizzatori sociali di sostegno in caso di disoccupazione involontaria; non possesso di autoveicoli o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi precedenti la richiesta, con esclusione di quelli destinati a persone con disabilità.

Il beneficio economico varia in base al numero dei componenti il nucleo familiare e alle risorse già in possesso, andando da un minimo di 187,50 euro  fino a 485,41  al mese.

La misura, concessa per un periodo massimo di 18 mesi, è rinnovabile per altri 12 .

Le domande vanno presentate al Comune su appositi moduli predisposti dall’INPS.

Quanti usufruiscono della precedente misura SIA per il 2017 potranno continuare a percepire il beneficio economico per tutta la sua durata, ed eventualmente accedere alla nuova misura, richiedendo la trasformazione del SIA in REI. In alternativa, alla scadenza del SIA, possono richiedere l’accesso al REI.

Maggiori informazioni presso l’assessorato alle Politiche sociali nonché presso le Circoscrizioni di appartenenza.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4897 Articoli
Giornalista