Priolo, conferivano rifiuti in una cava incastrati dalla Polizia provinciale

Ad incastrare i responsabili del conferimento e anche smaltimento illecito di cumuli di rifiuti sono state le immagini catturate dalle telecamere in contrada Biggemi

Priolo Gargallo- La Polizia Provinciale, nel contesto di mirati servizi rivolti alla prevenzione e repressione dei reati ambientali, mediante l’utilizzo di un appropriato sistema di videosorveglianza mobile, dotato di attivazione di sensore di movimento, posizionato nella circostanza in località contrada Biggemi, nel territorio del comune di Priolo Gargallo, all’interno di una cava dismessa, lungo la strada provinciale n. 25, ha identificato gli autori dell’abbandono e deposito incontrollato di rifiuti.
Mediante l’esame delle sequenze video, estrapolate dal sistema di videosorveglianza, si è accertato che all’interno dell’area, alle prime luci dell’alba, con azioni reiterate e l’ausilio di autocarri, venivano abbandonati ed in alcuni casi smaltiti tramite illecita combustione, cospicui cumuli di rifiuti di varia tipologia.
I responsabili, quali titolari di impresa regolarmente iscritti all’albo nazionale dei gestori ambientali, autorizzati al trasporto dei rifiuti, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente. Sono in corso ulteriori accertamenti per identificare altri responsabili.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli