Ultim'ora

Problemi scuola via Regia Corte, se ne parlerà in Consiglio di circoscrizione

 

Paolo Bruno

Siracusa – Ha lasciato l’amaro in bocca ai consiglieri della Circoscrizione Akradina il rinvio dell’interlocuzione con la dirigenza e il Consiglio  dell’Istituto comprensivo “Elio Vittorini” di via Regia Corte per discutere dei problemi di viabilità e nettezza urbana che si registrano nella zona circostante l’edificio didattico. Ci sarebbe, infatti,  stato un equivoco alla base dell’esclusione dei consiglieri del quartiere all’incontro che si sarebbe tenuto nei giorni scorsi tra il neo dirigente reggente della scuola, Giusy Garrasi, e gli assessori alle Politiche Educative e alla Viabilità, Valeria Troia e  Dario Abela. Stando alla ricostruzione degli eventi, la richiesta di una conferenza di servizi era partita già  a fine febbraio dalla Circoscrizione, su input anche dell’avvocato Paolo Cavallaro, che aveva segnalato una serie di criticità in termini di sicurezza che insistono nella zona, lamentando la presenza anche di siringhe usate da tossicodipendenti e il blocco causato da un esubero di mezzi in sosta e fermata davanti i cancelli della scuola. Il Consiglio  avrebbe  inoltrato alla segreteria della scuola, di conseguenza, diverse richieste di udienza, andate però a vuoto. Una volta insediatasi, la dirigente Garrasi, che non conosceva i pregressi, avrebbe constatato personalmente i problemi e convocato di sua spontanea volontà  gli assessori al ramo, ritrovandosi però il pomeriggio dell’incontro anche molti consiglieri,  i quali sarebbero stati pregati di non assistere alla riunione tecnica secondo il racconto di Paolo Bruno, che poi è andato il giorno dopo a chiedere ragguagli alla dirigente, che si è detta disponibile a presenziare, avvertendo pure gli assessori, a una seduta di Consiglio di Quartiere, la cui data sarà  decisa dalla Circoscrizione. Intanto,  sempre la dirigente ha annunciato che gli uffici scolastici si sono messi già al lavoro per giungere a delle soluzioni ottimali dei problemi relativi alla viabilità.  Si starebbe  pensando di organizzare per le classi primarie un servizio di piedibus sperimentale, il cui percorso sarà concordato con i genitori e l’assessorato di riferimento, fino alla conclusione dell’anno scolastico. Per quanto riguarda la sosta selvaggia, che a occhio nudo crea problemi di protezione civile, in caso di emergenza ostruendo le vie di fuga, si sta ipotizzando la sosta dei mezzi dei genitori a distanza. Delle iniziative, dunque, se ne parlerà nei prossimi giorni. Intanto, partiranno anche le richieste per la bonifica delle aree limitrofe al settore Ecologia del Comune.

Servizio di Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4901 Articoli
Giornalista