Ultim'ora

“Progetto Chirone”: Polstrada e Ordine dei Medici hanno approfondito sulle modalità di approccio con le vittime di incidenti stradali o con i loro familiari

Siracusa –  “Progetto Chirone – Linee guida per gli operatori di polizia e per i sanitari nell’approccio con le vittime di incidenti stradali”, è stato questo l’argomento della conferenza organizzata sabato scorso nella sede dell’Ordine dei Medici di Siracusa in collaborazione con la Polstrada di Siracusa. Si è trattato di un momento di formazione e approfondimento rivolto sia agli operatori di Polizia quanto ai medici e agli operatori sanitari.

Tra i relatori sono stati registrati gli interventi di: Anselmu Madeddu, presidente dell’Ordine dei Medici e di Antonio Capodicasa, dirigente della sezione siracusana della Polizia stradale; Giovanni Barone, segretario dell’Ordine; Maurilio Carpinteri, medico anestesista-rianimatore all’ospedale “Umberto I” di Siracusa; Aurelio Saraceno, medico di Medicina generale; Emanuela Tizzani, psicologa della Polizia di Stato di Roma e Stefano Guarnieri, presidente dall’Associazione “Lorenzo Guarnieri” di Firenze, principale promotore della legge sull’omicidio stradale.

L’iniziativa rientra  nell’ambito del progetto“Chirone”, realizzato dal Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, che traccia le linee comportamentali per gli operatori di Polizia Stradale e per gli operatori sanitari, che spesso devono rapportarsi con le vittime di incidenti stradali o i loro familiari.

I postumi degli incidenti sono stati trattati sotto diverse prospettive dai professionisti delle diverse discipline: dall’assistenza psicologica ai sopravvissuti degli incidenti stradali all’approccio con i parenti in caso di morte di un caro su strada.

Pur non esistendo una metodica universale ai presenti sono state consigliate magari le tecniche di comunicazione più adeguate con cui comunicare le brutte notizie, o le modalità di interazione più efficace di chi è coinvolto in un brutto sinistro, che seppur non mortale può lasciare oltre ai traumi fisici anche quelli non meno gravi di natura psicologica.

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4876 Articoli
Giornalista