Ultim'ora

Progetto Siracusa:i fedelissimi di Reale ne ufficializzano la candidatura a sindaco del capoluogo

Siracusa- Ufficializzata, questa mattina, da Progetto Siracusa la candidatura a sindaco del proprio leader, Ezechia Paolo Reale. L’annuncio non è stato fatto dal “designato” bensì dagli esponenti del suo gruppo “rigenerato”,  o meglio dai fedelissimi superstiti di quella squadra, eterogenea e ben nutrita, che nel 2013 diede filo da torcere ai competitors politici, ma che già all’indomani dalle elezioni iniziò a perdere qualche pezzo, anche importante, aggiungendone strada facendo altri. Una disgregazione graduale, che nel tempo ha visto decantare, ma non evaporare del tutto,  l’entusiasmo iniziale, propositivo e contagioso, forse scaturita  dalle scelte “trasversali” “acrobatiche” dello stesso Reale, ma anche dalle “opportunità” alternative-  per non dire “opportunismi” –  prese al volo da chi un giorno lo sosteneva e il giorno dopo era dall’altra parte della barricata.
“Abbiamo accolto con grande sollievo la disponibilità del nostro portavoce a sindaco di Siracusa – ha commentato Salvo Sorbello consigliere di opposizione all’attuale amministrazione – perché è arrivato il momento di deporre il clima di sfiducia e di rabbia e di parlare veramente di futuro. Quello di oggi – ha aggiunto Sorbello – è un appello a tutte le realtà civiche di Siracusa perché insieme si uniscano e nel nome di Ezechia Paolo Reale trovino una speranza nuova per questa città”.
Presenti al tavolo anche il consigliere Cetty Vinci, Lucia Catalano, Gaetano Ambrogio, Emiliano Bordone, Ivana Fuggetta ed Ivan Scimonelli.
“Non vogliamo un’ammucchiata di gente- ha precisato- come ha fatto Garozzo cinque anni fa pur di vincere, ma uomini e donne che riconoscano in Reale una persona seria che intende accogliere persone competenti ed efficienti per questa città che versa davvero in una situazione drammatica”

“I giovani e il lavoro da questo bisogna cominciare in una città dove non nascono più bambini, sono sempre più in calo i matrimoni e che si ritrova svuotata di tutti i nostri giovani, depauperata di tutte le energie migliori. Si ragionerà presto su un programma preciso e realistico – conclude Sorbello – ma sicuramente ripartire da un lavoro dignitoso ed un rilancio economico vero per Siracusa”.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista