Ultim'ora

Question Time, il consigliere Buccheri annuncia le interrogazioni che farà

Siracusa- Trasparenza e legalità; patrimonio e manutenzioni; edilizia scolastica; viabilità. Su 4 questi temi verteranno le interrogazioni di Andrea Buccheri, consigliere comunale dei “Democratici per Siracusa”, che verranno discusse dal civico consesso del capoluogo durante la seduta pubblica di giovedi 31 gennaio alle 10.30 e che vedranno l’Amministrazione Italia impegnata a rispondere ai quesiti dei 32 consiglieri comunali.
Per quanto riguarda la prima, Buccheri chiederà alla Giunta il motivo per il quale non sia stata applicata la legge regionale n. 12/2018 sulla dichiarazione di eventuale appartenenza o meno a logge massoniche o organizzazioni simili. “A più di un mese e mezzo dalla scadenza prevista (3 dicembre) per procedere alle dichiarazioni di assessori e consiglieri – spiega – non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione e il sito ufficiale del Comune non riporta nulla al riguardo”. La seconda interrogazione sarà sull’acquisizione di una parte di una strada privata ad uso pubblico, ancora catastalmente di proprietà dello Iacp (Istituto autonomo case popolari). “E’ un tratto di via Bulgaria molto trafficato e per il quale, qualche anno fa – afferma Buccheri – come consigliere di Tiche, richiesi, insieme ai miei colleghi, l’installazione delle grate in ferro che vengono spesso asportate dai ladri. In quella circostanza ci fu comunicato che quella porzione era di proprietà dello Iacp. Auspico che l’iter possa concludersi celermente per evitare frequenti incidenti e, con essi, le richieste di risarcimento danni al Comune”.
Andrea Buccheri punterà poi l’attenzione sulla valorizzazione e prospettive di utilizzo (terza interrogazione) dell’ex scuola di via di Villa Ortisi, anch’essa oggetto di molte ipotesi di utilizzo: contenitore culturale, sede di uffici circoscrizionali con annessa biblioteca (mai presente a Tiche), centro anziani oppure ancora nuovamente istituto scolastico.
La quarta ed ultima interrogazione verterà su un problema di viabilità di cui si è recentemente parlato a causa di un rocambolesco incidente per fortuna senza gravi conseguenze. “Negli anni – sottolinea Buccheri – ho più volte sollecitato la messa in sicurezza dell’arteria, con l’ipotesi di modificare la viabilità dell’incrocio tra via Antonello da Messina e via Ludovico Mazzanti. Vorrei sapere per quale motivo non si sia ancora studiato un progetto alternativo. Ho allegato alla richiesta – conclude il consigliere comunale – numerose delibere dei quartieri Tiche ed Acradina, che ne chiedevano appunto una nuova regolamentazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4717 Articoli
Giornalista