Ultim'ora

Rubano 300 kg d’arance, il proprietario li segue e li fa arrestare

Siracusa- Agenti del commissariato di Polizia di Ortigia, ieri,  hanno arrestato i fratelli siracusani Carmelo e Dario Bennici,  rispettivamente di 41 e 38 anni, già noti calle forze di polizia, nonché denunciato, assieme a loro,  un 33 enne, R.M, sempre di Siracusa, per il reato di furto aggravato di agrumi.
In particolare, nel pomeriggio di ieri, il proprietario di un agrumeto, che si estende in contrada Damma, si era accorto che tre uomini, a lui sconosciuti, dopo aver divelto la rete di recinzione del proprio terreno, si erano impossessati di circa 300 chilogrammi di arance, che avevano riposto nel bagagliaio della loro autovettura per poi dileguarsi.

I tre però non avevano preventivato né l’arrivo del proprietario né la reazione di quest’ultimo, che  senza intervenire personalmente ed evitando, quindi,  lo scontro, si era messo alle loro calcagna, seguendoli a distanza e mettendosi in contatto telefonico con la Polizia. Seguendo le coordinate della vittima del furto, i poliziotti del centro storico, infatti,  si sono subito portati sul posto indicato, l’area di piazzale Marconi,  fermando i tre, in flagranza di reato, mentre stavano tentando di scaricare gli agrumi presso alcuni rivenditori di frutta.

Gli agrumi recuperati sono stati restituiti al legittimo proprietario. I fratelli Bennici, invece, una volta espletate le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista