Ultim'ora

Santuario Madonna delle Lacrime senza barriere, grazie alla donazione del Fondo sociale ex Eternit

Siracusa- Presenti Astolfo Di Amato, presidente del Fondo Sociale ex Eternit, e  Giuseppe Zaccarello, rappresentante del Comitato di lavoratori ex Eternit Siracusa promotore dell’iniziativa, sono stati illustrati oggi i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche che renderanno più accessibile ad anziani e disabili il Santuario della Madonna delle Lacrime. “Il comitato sorto anni fa – ha commentato Astolfo Di Amato – ha sempre operato nella più assoluta armonia. Nostro compito è stato quello non di cancellare il dolore, cosa impossibile, piuttosto di trovare soluzioni importanti tra operai e Comitato stesso. Nostro compito è stato quello di togliere di mezzo liti e di ripagare per quanto ci è stato possibile la collettività con interventi di solidarietà vera, concreti. Penso alla Tac di centraggio nel Reparto di Radioterapria dell’Ospedale Rizza, al mammografo della LILT e altro ancora. Oggi pensando a questo elevatore per disabili e malati e al rifacimento intero di otto bagni tutti per disabili, speriamo che tutti possano accedere a questo Santuario senza alcun disagio”.

Il Rettore del Santuario, don Aurelio Russo, ha ringraziato per l’iniziativa, quale segno di grande delicatezza in favore dei più deboli e dei meno fortunati, sottolineando l’importante ruolo svolto, per il buon fine del progetto, dal Comitato dei Lavoratori ex eternit e dal Fondo Sociale ex Eternit, di cui fanno parte l’Avv. Silvio Aliffi e l’Avv. Paolo Ezechia Reale. Al termine è stato presentato e proiettato il docu-film Dalle polveri di amianto un fiore di speranza che riconduce, con il testo di Loredana Faraci e la regia di Umberto Guidi, alla genesi del Fondo Sociale.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista