Ultim'ora

Santuario, si frantuma vetrata ma il quadro di Santa Lucia rimane indenne

Siracusa-Il vento di burrasca che ha soffiato incessantemente in provincia di Siracusa, durante lo scorso fine settimana, ha causato danni anche alla Basilica del Santuario delle Lacrime, interdetta, ieri, al culto e alle visite dei pellegrini, per ragioni di sicurezza. La messa è stata, infatti, officiata nella cripta.

Le forti raffiche, infatti, hanno rotto una vetrata istoriata della Cappella di Santa Lucia,  oltre ad abbattere alberi e pali dell’illuminazione lungo i viali del parco.

Oggi la Basilica è stata riaperta, dopo che la vetrata è stata ripristinata con vetri opachi.

Una curiosità ha meravigliato i volontari che hanno ripristinato la cappella di Santa Lucia: la vetrata è precipitata sopra un quadro riproducente in foto la prima venuta del Corpo della Santa a Siracusa con il simulacro argenteo, ma il quadro non ha subito alcun danno.

Il quadro è stato riposto ai piedi della Statua della Santa Martire siracusana.

Invariato il calendario degli appuntamenti in programma, annullata solo Lectio Divina in Santuario

Rimangono invariati gli appuntamenti : – mercoledì 27 febbraio alle ore 20,30 la Veglia Mariana mensile presso la Casa del Pianto di via degli Orti (annullata  soltanto la Lectio Divina delle ore 20,00 per la concomitanza con la il momento di preghiera in via degli Orti) – giovedì 28 febbraio alle 17,30, il tradizionale pellegrinaggio da via Degli Orti alla Basilica e alle ore 18,30 la Celebrazione Eucaristica.

“Ci affidiamo- ha concluso Don Aurelio Russo, rettore del Santuario-  alla Madonna delle Lacrime e a Santa Lucia, invocando la loro protezione affinché ci custodiscano dalle catastrofi naturali”.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4859 Articoli
Giornalista