Ultim'ora

Scuole Sicure: “Più formazione per i tecnici delle Pubbliche amministrazioni”

Siracusa- “Una programmazione strategica e vincente è frutto di un’adeguata formazione. Purtroppo, specie nel Siracusano, sono davvero scarsi gli investimenti che le Pubbliche Amministrazioni predispongono in tale direzione, per rendere i propri dipendenti al passo con i tempi e capaci di partecipare a bandi per vincerli. Nonostante la volontà e l’impegno dei singoli tecnici, infatti, i non risultati sono sotto gli occhi di tutti”.
A sostenerlo è il Comitato Scuole di Siracusa, che tiene alta l’attenzione, da oltre un anno, su tutto l’universo umano e strutturale, politico e amministrativo, che ruota attorno al pianeta scuola, a garanzia della sicurezza di chi passa la maggior parte delle sue giornate, per motivi di studio e lavoro, in questi edifici, nella maggior parte inadeguati se non addirittura fatiscenti.
“La formazione – scrive il vice presidente del Comitato Giovanni Andronico – è una componente essenziale nel settore delle costruzioni e va intesa come strumento indispensabile di lavoro, da chi gestisce il capitale umano degli enti”.
“Tutti gli uffici – continua Andronico – per gestire il cambiamento e garantire un’elevata qualità dei servizi devono far leva sulla conoscenza e sull’ottimizzazione delle competenze. Comune e Libero Consorzio – precisa il vice presidente – devono impegnarsi per assicurare il diritto alla formazione permanente, attraverso una pianificazione e una programmazione delle attività formative che tengano conto anche delle esigenze e delle inclinazioni degli individui, peraltro in un momento di grande rivoluzione informatica”.
“Il BIM (Building Information Modeling), ad esempio – scende nel dettaglio Andronico- non è uno strumento, ma un processo