Ultim'ora

SenoAdunata, a Siracusa il 7 giugno i massimi esperti siciliani in campo

Siracusa – “Screening- breast unit in Sicilia. Criticità e proposte. Nove Asp, un’unica Direzione”. Sarà questo l’argomento principale attorno al quale si svilupperanno i lavori della “Senoadunata 2019”, che si svolgerà a Siracusa, a partire dalle 9.00 di venerdì 7 giugno, nella sala congressi dell’Urban center.
Nel capoluogo aretuseo, infatti, da un’iniziativa dei medici radiologi, convergeranno i massimi esperti delle varie branche mediche che ogni giorno sono impegnati in prima linea nella prevenzione, diagnosi e contrasto delle neoplasie mammarie, nonché le autorità politiche che si occupano di Salute.
Non mancheranno nemmeno le associazioni delle pazienti, che la lotta al tumore la vivono sulla propria pelle e che offrono un feed-back trasparente sui servizi ricevuti e sull’efficacia degli stessi.
Direttore scientifico del convegno sarà il dottor Giuseppe Merlino, dirigente medico radiologo dell’Asp di Caltanissetta, impegnato da anni sul fronte dell’ottimizzazione delle prestazioni diagnostiche nel territorio regionale.
Ad aprire i lavori saranno, con i loro saluti e le brevi introduzioni, i vertici della Società Italiana di Radiologia Medica (Sirm), il dottor Guglielmo Rizzo del Centro Studi di Senologia Sicilia e l’assessore regionale alla Formazione professionale Roberto Lagalla.
Seguirà l’inaugurazione della sessione mattutina, con le relazioni della presidente della VI commissione regionale Sanità, Margherita La Rocca Ruvolo e dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.
“I risultati dei programmi di screening mammografici in Sicilia” saranno introdotti dal direttore generale del Dipartimento per le attività sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (Dasoe) della Regione Siciliana, Maria Letizia Di Liberti e approfonditi da Gabriella Dardanoni, dirigente responsabile Registri e screening oncologici e di popolazioni dello stesso Dipartimento.
Prima di dare il via agli interventi degli altri relatori, il dottor Merlino illustrerà il “razionale” della Senoadunata, per poi dare la parola ai direttori generali delle Asp delle 9 province siciliane.
L’apertura della sessione pomeridiana sarà caratterizzata dall’analisi della dottoressa Francesca Catalano sulla “Rete senologica- oncologica siciliana e il lavoro della commissione regionale”.
Per gli addetti ai lavori il congresso sarà valido per il conseguimento di 5.6 crediti formativi.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4804 Articoli
Giornalista