Ultim'ora

Sequestrati 115 kg di tonno rosso, elevate 8 mila euro di sanzioni ai pescherecci non in regola col contingente di pesca

Siracusa – Nella notte tra sabato e domenica sono stati sequestrati, dagli uomini della Polizia Marittima della Capitaneria di Porto di Siracusa,  tre esemplari di tonno rosso,  trasportati nel Porto piccolo del capoluogo, da motopescherecci privi di quote di cattura di tale specie.

I tre esemplari catturati erano stati occultati all’interno di uno dei due motopescherecci in un grande contenitore coperto da un  telo; il secondo peschereccio invece aveva a bordo un grosso esemplare di  tonno rosso a cui era stata rimossa la testa per renderne più difficile il riconoscimento.

Al momento dell’intervento dei militari, gli occupanti della seconda unità  provvedevano repentinamente a gettare il grosso tonno in mare.

Ai due comandanti è stata pertanto contestata la pesca di uno  stock ittico, per il quale è previsto un contingente di cattura, senza disporre di tale contingente: si procedeva dunque all’elevazione di due sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 8.000 euro e al sequestro delle attrezzature da pesca utilizzate (nella specie due palangari). Trattandosi di infrazione grave ai sensi della normativa vigente in materia di pesca, si è altresì proceduto a contestare  l’applicazione dei punti sia ai titolari della licenza di pesca che ai comandanti dei pescherecci sanzionati.

Il pesce sequestrato, del peso totale di circa 115 kg, è stato sottoposto a visita da parte del personale veterinario dell’ASP n. 8 di Siracusa che ne ha certificato l’idoneità al consumo umano, e pertanto dello stesso si è destinata la devoluzione in beneficienza ad istituti caritatevoli della città.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4876 Articoli
Giornalista