Ultim'ora

Sequestro impianti, Granata: “Verso i miasmi l’aria sta cambiando”

Siracusa- Usa uno slogan ad effetto l’assessore comunale alla Cultura di Siracusa, Fabio Granata, nel commentare l’operazione “No Fly”, coordinata dalla Procura della Repubblica di Siracusa, nell’ambito della quale sono stati posti sotto sequestro diversi impianti del petrolchimico tra Priolo, Augusta, Melilli e Siracusa.

“Verso i miasmi e l’inquinamento industriale  scrive Granata- a Siracusa l’aria…sta cambiando”.

“I provvedimenti della Procura nei confronti di alcuni impianti industriali- continua- della nostra area industriale rappresentano un segnale di vita e di attenzione verso il sacrosanto diritto alla salute e alla qualità della vita dei nostri cittadini”

Con il movimento civico di “Oltre”, estensione della lista elettorale con cui Granata si era candidato a sindaco alle ultime amministrative, lo stesso assessore della giunta Italia ha infatti condotto una serie di battaglie per reprimere e assicurare alla giustizia gli industriali  che violavano le norme a scapito della qualità dell’aria del territorio. Tra queste la presentazione di un esposto collettivo alla stessa Procura sottoscritto da migliaia di cittadini, stanchi della paura di ammalarsi.

“Tanta strada – conclude Granata-  ancora va fatta per rigenerare territorio e atmosfera ma, e’il caso di dirlo, l’aria è cambiata e sono fiducioso.Adesso le istituzioni facciano la loro parte con il Piano di qualità dell’aria e imponendo bonifiche e rigenerazione industriale”

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4897 Articoli
Giornalista