Ultim'ora

I siracusani ieri, in tutta la provincia, hanno affidato la loro protezione all’Immacolata Concezione, che inaugura il lungo ciclo di festività dicembrine

Siracusa- Ieri in provincia di Siracusa è stata rispettata la tradizionale celebrazione religiosa dell’Immacolata Concezione, che apre affidando alla protezione della Madonna il lungo ciclo delle festività natalizie.

Suggestiva e particolarmente sentita,  nel capoluogo la ricorrenza è stata caratterizzata dalla processione per le vie di Ortigia del simulacro mariano, seguito dalle autorità civili, militari e religiose e dalla banda che ha scandito le varie tappe, lungo cui la statua è condotta a spalla dai “berretti blu”.

Le temperature  fredde della serata per il territorio, dove il clima è stato “tropicale” fino a qualche giorno fa, non hanno fatto demordere i siracusani devoti al culto di Maria, che non hanno  voluto rinunciare alla benedizione dei propri figli, come il rituale impone.

 

 

A Noto, altro uso della tradizione locale è stato osservato. A mezzogiorno , infatti, i vigili del fuoco sono intervenuti sul sagrato della Chiesa di San Francesco d’Assisi all’Immacolata, per porgere i loro omaggi al simulacro.
Con l’ausilio dell’auto scala due vigili del fuoco hanno deposto una corona ai piedi della statua dell’Immacolata Concezione, alla presenza delle autorità e dei fedeli che hanno preso parte alla cerimonia.

Mascia Quadarella

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4915 Articoli
Giornalista