Ultim'ora

Sortinese ai domiciliari, beccato dai carabinieri ad “annaffiare” le sue 26 piante di canapa indiana

Sortino – Beccato mentre “annaffiava” le 26 piante di canapa indiana, della piantagione che aveva creato nel terreno di sua proprietà, in contrada Fiumara di Sopra,  a Sortino, un 35 enne del posto, F.G, è finito in manette con l’accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato eseguito nel pomeriggio di ieri dai Carabinieri della locale stazione, impegnati in una perlustrazione del territorio come disposto dalla Compagnia di Augusta per contrastare lo specifico reato, diffuso nelle aree campestri particolarmente isolate. Le piante erano alte oltre 2 metri e si trovavano in stato di infiorescenza. L’accusato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto ai domiciliari, presso la propria abitazione.

Mascia Quadarella

immagini: repertorio Carabinieri

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4721 Articoli
Giornalista