Ultim'ora

Sospesa l’attività di tre ditte siracusane, impiegavano in totale 11 lavoratori in nero. 35 mila euro di sanzioni elevate dal Nil

Siracusa- Continuano i controlli dei carabinieri del Nil, il Nucleo Ispettorato del Lavoro, in provincia di Siracusa per far emergere l’impiego da parte dei titolari di imprese o esercizi commerciali  di personale senza o con inadeguata copertura contrattuale, e per verificare la sicurezza degli ambienti di lavoro.

I militari dell’Arma hanno passato al setaccio, la scorsa settimana, ben 12 ditte operanti nel siracusano. Gli esiti dei controlli confermano il trend negativo della diffusione dell’impiego  di dipendenti in nero: 11 quelli rilevati  durante le recenti ispezioni.

A primeggiare nella bad list, destinata ad ampliarsi,  un negozio di abbigliamento del nord della provincia, dove 3 lavoratori cinesi, al momento dell’accertamento, lavoravano senza copertura contrattuale.

A Siracusa, invece, un esercente di pesca d’altura a bordo del suo peschereccio, che batteva le acque antistanti il porto di Marzamemi, impiegava ben 4 marinai in nero sugli otto imbarcati. Sempre nel capoluogo  in una pizzeria di Siracusa sono stati invece trovati al lavoro due dipendenti su due presenti al momento del controllo impiegati in nero.

Per tutte e tre le attività è stato adottato il provvedimento della sospensione dell’attività imprenditoriale. Nel corso dell’attività ispettiva sono inoltre state levate sanzioni amministrative ed ammende per quasi 35.000,00 euro.

Mascia Quadarella

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4876 Articoli
Giornalista