Ultim'ora

Targia, dopo l’incidente mortale di ieri il Comune annuncia i lavori

Siracusa- Sull’onda emotiva della tragedia consumatasi ieri pomeriggio sul tratto, dove è finita la vita di un giovane centauro, il Comune di Siracusa annuncia  l’avvio dei lavori di messa in sicurezza della strada della Targia, una delle  “vie della morte” del capoluogo aretuseo.

Ad annunciarlo è stato il vicesindaco e assessore comunale al ramo, Giovanni Randazzo, dopo un confronto avvenuto questa mattina con i funzionari e i dirigenti del settore, ai quali sono state chieste apposite relazioni per poter  procedere.
In attesa dell’opera definitiva, saranno effettuati a breve  gli interventi necessari, recuperando le risorse dal Fondo di riserva del sindaco.

E non sono mancati i giudizi negativi sulla decisione tardiva dell’amministrazione di mettere mano su quella carreggiata, che da anni miete vittime e sulla quale in molti auspicano la realizzazione di uno spartitraffico, che impedisca quei sorpassi azzardati che molti automobilisti fanno quotidianamente.

Intanto, questa è una giornata di lutto per la comunità siracusana, che si è stretta anche virtualmente, attorno alla famiglia della giovane vittima, una promessa della cucina italiana, che aveva tante aspettative dalla vita, interrotta sull’asfalto di quel maledetto percorso, teatro di tante  altre morti premature.

Anche l’amministrazione comunale si  è associata al dolore dei familiari.

Print Friendly, PDF & Email
Mascia Quadarella
Informazioni su Mascia Quadarella 4897 Articoli
Giornalista