Tenta di introdurre coltello in tribunale, bloccato da guardia giurata

Protagonista un 37 enne siciliano, fermato da un' operatrice della sicurezza di navigata esperienza,, preposta al controllo degli utenti in entrata nel Palazzo di giustizia aretuseo

Siracusa- Tenta di introdurre in tribunale- dove era prevista, pare, un’udienza per la sua causa di divorzio-  un coltello a serramanico, con la lama lunga circa 12 cm, ma l’addetta alla sicurezza, posta all’ingresso del Palazzo di Giustizia, lo blocca, dopo aver  intercettato al monitor l’arma, al suo passaggio sul nastro radiogeno, occultata tra alcuni volantini dentro la custodia del tablet.

E’ successo questa mattina a Siracusa, protagonista un 37enne siciliano, che dapprima negava l’evidenza, poi sollecitato dalla caparbia sovrintendente capo delle guardie giurate particolari ha dovuto ammettere il possesso dell’arma.

Sul posto è intervenuta una Volante che ha provveduto alla denuncia del soggetto.

Ancora una volta, l’esperienza degli operatori della sicurezza, preposti al controllo degli utenti, ha dunque  evitato il potenziale verificarsi  di problemi e  anche di una certa gravità, come lascia intuire il tentativo di introdurre l’arma in un’aula giudiziaria.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

CircaMascia Quadarella

Giornalista Contatta:Website | Facebook | Altri articoli

X